Coach: Una piccola carrellata di tips, drills e varie “preferenze”.

Cari Allievi, Players, Giocatori. Oggi ho avuto una chiacchierata con Davide Bertoli, un grande Coach Italiano che lavora a Singapore, di cui da sempre ho grande stima, e condivido tantissime volte le sue idee.

Vi dico spesso che mi piace, confrontarmi, se non a parole con loro se non posso, con i video e con i tips, che solo i grandi coach, non hanno paura di postare, per non essere copiati o attaccati.

Io ovviamente ho le mie idee, ma i miei post presi da ( FB, ISTA, dal web in generale ) e che posto facendole vedere a tutti voi giocatori sono spesso piene di mie riflessioni, o a volte lascio totalmente a Voi il commento personale.

Infatti se leggete la prefazione dei miei post , scrivo sempre che mi piace condividere con voi, le idee, i Tips o Drills degli altri coach , che possono far fare swing diversi, o hanno idee diverse, ma non sempre mi piace sprimere la mia opinione, sia pur condividendola o no, lasciando fare a voi delle riflessioni.

Ma credetemi, TUTTI noi abbiamo, come obbiettivo il vostro miglioramento.

Quindi concludo, facendovi vedere un po’ di ” post / frame” di alcuni Coach, e mi scuso se non ci sono tutti( sarebbe impossibile),ma credetemi che io passo molto del il mio tempo a vedere le immagini, i commenti e le “evoluzioni” e credo che spesso a voi risultino” esasperazioni” dell’evolversi dello swing.

PS.Non sta a me dire se il progresso o le variazioni delle swing siano giuste o siano per tutti. Io sempre dico che bisogna essere dei sarti, per adattare sul giocatore, quello che può ottenere come ripetitività e giocabilità relativamente al suo fisico, mente, e cambiamento della tecnica dello swing.Ci sono vari swing, a meno che uno sia un giovane, e gli sia già stato impostato quello, bisogna fare molta attenzione a cambiarlo.

Certo è che non si può non essere aggiornati o seguire le evoluzioni della tecnica.

Sarà poi il Coach nella sua ” professionalità” considerare la persona che ha davanti, valutare tutte le ” aspettative” e possibilità del giocatore e poi decidere.

Un caro saluto,

Coach Paolo

Questa voce è stata pubblicata in Golf e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...